La nostra società ha vinto il premio nel contest di settembre con la soluzione “ePlate Urban City Monitoring” che abilita la governance, il monitoraggio e la sicurezza del territorio.

Assintel, l’associazione nazionale di riferimento delle imprese ICT e Digitali di Confcommercio – Imprese per l’Italia, ha premiato CT Innovation nell’ambito del contest “Socio del mese” dedicato alle “aziende socie che si sono particolarmente distinte in attività e progetti originali ed eccellenti”.

Il progetto originale ed eccellente che abbiamo candidato nel contest di settembre è la nostra soluzione “ePlate Urban City Monitoring” che abilita la governance, il monitoraggio e la sicurezza del territorio 24/24 e 7/7.
Il sistema legge, riconosce e traccia le targhe dei veicoli all’interno di un anello di telecamere “intelligenti” sul territorio, identificando in tempo reale veicoli non assicurati, non revisionati, denunciati o rubati.

ePlate UCM è uno strumento decisionale per gli amministratori pubblici (Amministrazioni Locali, Provinciali, Regionali) cui fornisce dati, analisi e report statistici, geografici, temporali sulla sicurezza e viabilità cittadina a supporto della governance e per prendere decisioni informate e attuare azioni tempestive.
Allo stesso tempo è anche uno strumento operativo per le forze dell’ordine impegnate sul campo che supporta sia in fase di prevenzione, sia di intervento.

ePlate UCM è una componente importante nell’ambito della SmartCity e uno strumento  a disposizione della Pubblica Amministrazione (Amministrazioni Locali, Provinciali, Regionali) per rispondere a una esigenza fondamentale della cittadinanza, la sicurezza.   La soluzione non richiede customizzazione, solo una semplice attività di configurazione, ed è  versatile, flessibile, integrabile, completa e compatibile.  I suoi elementi distintivi sono:

  • il monitoraggio offerto come servizio, senza necessità di creare infrastruttura locale;
  • la fruizione sia in versione web, senza installazione, sia su mobile con app dedicata:
  • la centralizzazione dei dati da più piattaforme esistenti sul territorio, anche eterogenee.

La soluzione viene venduta da aziende partner certificate e rivenditori, o con l’acquisto di licenze perpetue, o con un canone manutenzione che comprende gli  aggiornamenti della piattaforma, o con l’acquisizione di licenze in modalità SaaS.

Circa 80 comuni italiani utilizzano la soluzione ePlate UCM, anche in rete tra loro. Come nel progettoPolesine sicuroche coinvolge la Provincia di Rovigo e molti suoi comuni.

Leggi la notizia nel sito Assintel.
Vai alla sezione ePlate Urban City Monitoring del nostro sito.
Contatta Andrea Pareti, Project e Product Manager ePlate UCM.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − due =