L’11 febbraio 2021 chiuderà il terzo sportello per la compilazione delle domande di sostegno da parte delle PMI interessate. Indispensabile avere una sede in Veneto e selezionare il fornitore nel Catalogo dei fornitori “Innoveneto.org”, dove trovi  anche CT Innovation.

C’è ancora tempo fino all’11 febbraio 2021, ore 17,00  per compilare la domanda del Bando per il sostegno all’acquisto di servizi per l’innovazione da parte delle PMI – Sportello n.3 di Regione Veneto.

Come nei precedenti sportelli, da noi segnalati in diverse occasioni (CT Innovation nel portale veneto dell’innovazione “Innoveneto.org”, “Bando innovazione per le PMI del Veneto: 5 maggio apertura secondo sportello”)  lo  stanziamento a favore delle micro, piccole e medie imprese nell’acquisto di servizi per l’innovazione è di 1.000.000 di Euro, in forma di contributo in conto capitale e con intensità variabile a seconda della tipologia di innovazione nella quale rientrano i servizi specialistici di consulenza indicati nella domanda.

Sia la COMPILAZIONE della domanda, da completare appunto entro l’11 febbraio 2021, sia anche la sua PRESENTAZIONE (dal 16 febbraio 2021 ore 10,00 al 23 febbraio 2021 ore 17,00) vanno effettuate sulla piattaforma telematica SIU (Sistema Informativo Unificato per la Programmazione Unitaria) della Regione Veneto.

Tra i requisiti di partecipazione previsti dal bando ne evidenziamo due:
– la PMI deve avere una sede in Veneto;
– i servizi di innovazione devono essere forniti da soggetti registrati nel Catalogo dei fornitori pubblicato sul portale della Regione Veneto Innoveneto.org.

CT Innovation è nel presente nel catalogo a questo link e può supportare le imprese interessate con consulenza specialistica nell’ambito della misura C – Innovazione Organizzativa, per la quale è previsto un sostegno al 30% a fronte di una spesa minima di 8.000 Euro e massima di 50.000 Euro.

La misura C – Innovazione Organizzativa “si realizza con l’implementazione presso l’azienda di un nuovo metodo organizzativo che preveda l’adozione di nuove procedure gestionali e/o il cambiamento delle strutture organizzative. Si tratta di processi innovativi interni alle imprese (e tra imprese )finalizzati ad aumentare la loro capacità di collaborare e competere che si traducono nella creazione di un contesto “favorevole” all’introduzione di cambiamenti e migliorie nelle modalità conduttive dell’azienda, del luogo di lavoro, nell’organizzazione o nelle relazioni interne e esterne, nei meccanismi gestionali e tecnico contabili”.

In particolare la consulenza specialistica di CT Innovation è focalizzata sulle sottomisure:
C.1. Up-grading organizzativo:  “Servizi di analisi, consulenza e affiancamento volti ad orientare e supportare le imprese nel cambiamento organizzativo con impatto sulle strutture organizzative, come pure su procedure e ruoli aziendali”.
C.2. Efficientamento produttivo: “Servizi di misurazione dell’efficienza produttiva aziendale, in riferimento all’attività manifatturiera, logistica o terziaria e finalizzati alla formulazione di specifici piani di miglioramento. Riguardano lo sviluppo di progetti aziendali atti all’implementazione di appropriate metodologie di miglioramento caratteristiche delle applicazioni Lean (produzione snella) a livello di sistema produttivo.

Altre  misure previste sono:
 Tecnologica (A): spesa minima 8.000 euro – massima 40.000; percentuale di sostegno 40% (con possibilità di maggiorazione del 10%)
Strategica (B): spesa minima 8.000 euro – massima 40.000; percentuale di sostegno 40%

Le PMI che desiderano presentare un progetto nell’ambito della misura C (C1 e C2) e scelgono CT Innovation come fornitore di riferimento possono contattare per informazioni Paola Negrin – marketing@ctinnovation.it.

Ti può interessare anche:
Bando innovazione per le PMI del Veneto: 5 maggio apertura secondo sportello, 22 aprile 2020
CT Innovation nel portale veneto dell’innovazione “Innoveneto.org”, 26 febbraio 2020

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − 10 =